Di domenica
al Podere Pantaleone

Il podere, incolto da oltre mezzo secolo, è un ambiente boschivo di grande valore paesaggistico e culturale, testimonianza della vecchia campagna romagnola. Al suo interno si trovano la flora e la fauna tipiche della Pianura Padana almeno fino al dopoguerra: pioppo nero e bianco, acero campestre, farnia, olmo, salice e ciliegio. Crescono anche gli arbusti che formavano le antiche siepi come biancospino, prugnolo selvatico, spino di gatta, rosa canina. Poi tanti fiori spontanei che l’uso di erbicidi ha reso ormai introvabili: gladiolo dei campi, specchio di Venere, fiordaliso, fior d’Adone, gittaione, speronella, piè di gallo.
L’habitat del Podere Pantaleone è ideale per animali di ogni tipo: mammiferi, anfibi, rettili, invertebrati. Per gli uccelli, poi, è un vero paradiso ed è il luogo ideale per la nidificazione, la ricerca del cibo e zona di rifugio per molte specie, tra cui sparviere, lodolaio, usignolo, upupa, gufo, assiolo e cuculo.

Orari: aperto domenica e festivi, ore 14.30 – 18.30 (aprile, maggio, settembre, ottobre); ore 15.30 – 19.30 (giugno)
Giorni di apertura: dal 6 aprile al 5 ottobre 2014, domenica e festivi; negli altri giorni su appuntamento
Giorni di chiusura: dal 1° luglio al 31 agosto 2014

3, 10, 17, 24, 31 maggio e 7, 14 giugno
Di notte tra gufi, lucciole e pipistrelli
Itinerario notturno al Podere Pantaleone. Il percorso si snoda lungo sentieri immersi nella completa oscurità per ascoltare il canto degli uccelli notturni e delle raganelle e osservare gli animali attivi di notte, come le lucciole – e il loro alfabeto luminoso – , le rane agili, i pipistrelli, e scoprire le fioriture notturne di alcune piante.
L’itinerario inizia con una degustazione dei vini e dei prodotti del territorio a lume di candela.
Ore 21, costo 5 euro e 2 euro per i minori di 14 anni, massimo 25 persone.
Prenotazione obbligatoria tel. 0545.280898 / 347.4585280 turismo@comune.bagnacavallo.ra.it  info@poderepantaleone.it  www.poderepantaleone.it